Trattamenti

Alcuni trattamenti sono accettati mentre altri non sono consentiti dal commercio. In alcuni casi il trattamento è temporaneo e può durare solo per un periodo limitato, in altre invece è permanente.

Si distinguono vari tipi di trattamento:

1. Trattamento termico

Il trattamento termico consiste nell’uso del calore in ambienti riducenti o ossidanti per realizzare alterazioni di colore, purezza e/o effetti ottici particolari. Questo tipo di trattamento è stabile e permanente ed è generalmente accettato dal mercato internazionale. In particolar modo il trattamento termico si utilizza per ottenere corindoni di un colore blu intenso. Il colore blu caratteristico degli zaffiri viene spesso ottenuto o migliorato grazie ad un trattamento a 1600°C in condizioni riducenti in modo da trasformare il ferro trivalente in ferro bivalente. Un altro esempio eccezionale di trattamento termico è la tanzanite. Molto spesso la tanzanite si trova nelle miniere di colore marrone che viene trasformato nel colore blu-viola caratteristico grazie ad un semplice riscaldamento a 380°C. 

Esempio di trattamento termico nello zaffiro a sinistra e nella tanzanite a destra. (Fonte foto: www.mardonjewelers.com e www.thenaturalsapphirecompany.com).

2. Trattamenti chimici

  • Diffusione

La colorazione artificiale della superficie della gemma attraverso appropriati coloranti è un trattamento limitato a pochi minerali (ad esempio calcedonio, giada e turchese) perché per permettere la penetrazione della soluzione colorante, il minerale deve essere sufficientemente poroso. In particolare, la vasta gamma di colori delle agate che si vedono in commercio è  stata ottenuto grazie a questo trattamento. Il trattamento essendo superficiale non è permanente e può essere rimosso in modo accidentale con una nuova politura della gemma.

Agate colorate artificialmente. (Fonte foto: www.erboristeriacosmetici.it).

  • Termodiffusione

Questo trattamento è una combinazione del trattamento termico e della diffusione perché consiste nella diffusione negli strati superficiali di sostanze chimiche per mezzo di elevate temperature per produrre cambiamento di colore artificiale e/o inclusioni che producono effetti ottici particolari (asterismo). Anche questo trattamento essendo superficiale non è stabile e può essere rimosso.

  • Impregnazione oli e resine

L’impregnazione di una gemma porosa con un agente incolore (plastica, cera, paraffina o olio) ne migliora l’apparenza e/o ne modifica il colore. Ad esempio per i rubini viene usato un olio rosso che rende le pietre grezze di un colore più attraente. Il colore degli smeraldi, invece, viene modificato grazie all’impregnazione con una resina (opticon).

Questa è una pratica al limite dell’illecito perché il trattamento non è permanente in quanto gli oli possono essere rimossi in modo accidentale con l’esposizione a variazioni della temperatura, a ultrasuoni e al contatto con sostanze chimiche.

  • Riempimento di cavità superficiali

Spesso sostanze incolori quali vetro, plastica, borace o anche olio, cera, resina, vengono anche utilizzate per riempire cavità superficiali o fessure affioranti in modo da migliorarne la durevolezza, l’apparenza e/o aggiungere peso.
Il trattamento non è permanente e può essere rimosso in modo accidentale con l’esposizione a variazioni della temperatura, a ultrasuoni e al contatto con sostanze chimiche.
Questo trattamento si riscontra molto comunemente nel berillo varietà smeraldo ed è generalmente accettato dal mercato internazionale.

Esempio di riempimento delle fratture in un berillo. (Fonte foto: http://www.gia.edu/gem-treatment).

3. Irraggiamento 

Trattamento scoperto di recente che consiste nell’uso di una fonte di radiazione ad alta energia quale neutroni, raggi X, raggi gamma o particelle beta per alterare il colore della gemma e indurre centri di colore in una gemma. L’irradiamento è efficace per I cambiamenti di colore soprattutto nel diamante, nel topazio e nel quarzo. Ad esempio all’inizio del ventesimo secolo i diamanti venivano colorati di verde per esposizione alle radiazioni di composti del radio. Il trattamento è permanente ma si è riscontrata una certa radioattività residua potenzialmente pericolosa. L’irradiazione può essere accompagnata in seguito da un processo di riscaldamento per ottenere, ad esempio nei diamanti, tutta la gamma di colori. 

Diamanti colorati tramite irradiazione. (Fonte foto: www.gemologyonline.com).

 

Specialist News

The terra-cotta army

L'ESERCITO DI TERRACOTTA (ITA)

“Victorious warriors
win first
and then go to war,
while defeated warriors
go to war first
and then seek to win”

Sun Zu

L'esercito di terracotta
 
 
“I guerrieri vittoriosi
prima vincono
e poi vanno in guerra,
mentre i guerrieri sconfitti
prima vanno in guerra
e poi cercano di vincere”

Sun Zu